L'esperto risponde

Oggetto:
CREDENZE POPOLARI DEI TIRAFILI
6 Novembre 2021

XXXXX

N.B. VISTO LA FIGURA DI MERDA FATTA NEI CONFRONTI DELL'ELETTRICISTA ENRICO, VIENE SOSTITUITO IL NOME DELL'AUTORE CON XXXXX

 

Buongiorno a tutti.

Ieri mi è capitato di vedere un post di un sedicente collega professionista che va in giro a fare quadri senza sezionamento generale, con scaricatori anch'essi senza sezionamento, differenziali puri da 16A con 6/7 interruttori magnetotermici che arrivano almeno al quadruplo degli ampere, senza puntalini etc.

Ora, dato che vi menziona proprio lui, vorrei sapere chi dei due ha ragione.

Per me un sezionamento generale va sempre in ogni quadro, per lui la normativa non lo richiede e vuole che gliela dico io.

I puntalini sono solo consigliati ma su impianti nuovi cavolo, vanno messi.

Gli scaricatori vanno installati in base a ciò che il costruttore richiede, ma ad oggi ne ho installati e trovati installati un bel po' e li ho sempre trovati protetti da cortocircuito.

Grazie a tutti, magari mi sono rincitrullito io e faccio più del dovuto

Alessio Piamonti

Faccio subito una premessa importante XXXX: un conto è dire “si deve fare così” un conto è dire “sarebbe meglio fare così perché…”


Quando uno sostiene che DEVE essere fatta una determinata cosa, lo si deve fare sulla base di riferimenti autorevoli e vigenti, come una norma.
Diversamente è molto probabile che si ricada nel solito errore ovvero il sentito dire che sta ammazzando la categoria degli installatori.

L’esempio più gettonato che mi viene in mente è quello di tenere le prese ad una certa distanza dal lavandino.

LA NORMA NON LO DICE!

E’ una credenza popolare sbagliata divulgata da chi non conosce le norme e che si tramanda di generazione in generazione.

Diverso sarebbe invece dire: “è meglio non tenere una presa vicino al lavandino perché potrebbe essere soggetta a schizzi d’acqua…”

Ci sta. Quello è semplicemente buon senso. Ma di certo non si può dire: “la presa deve essere messa a 60cm perché lo dice la norma”.  Di fatti la norma non lo dice assolutamente.

Fatta questa premessa, ti elenco i punti in cui stai sbagliando.

Ovviamente non so chi sia la persona che ti ha scritto quel commento e non so a quale post faccia riferimento perché io non l’ho visto, quindi ti rispondo semplicemente ai quesiti del tuo post.


1) Interruttore generale quadro.

In genere non viene prescritto dalle norme. Il generale del quadro è richiesto solo in certi casi e non sempre e comunque.

Ne avevamo parlato qui
Poi che possa essere meglio metterlo, è un altro discorso.

2) Sezionamento degli scaricatori

La norma non prescrive che gli scaricatori siano direttamente sezionabili. E anche qui ci sarebbe un discorso da fare sulla differenza tra cosa significa “sezionamento” e cosa significa “protezione”.

L’SPD di fatti va protetto. A meno che non ce ne sia bisogno... Ma qui entriamo in un campo minato

Per iniziare a capire qualcosa di SPD abbiamo messo a disposizione queste indicazioni

3) I puntalini sono solo consigliati su impianti nuovi.

Non è vero. La norma non li consiglia affatto. Dipende dal morsetto.

Ne avevo parlato qui

Credo che siamo tutti d’accordo nell’affermare che se ci sono i puntalini viene un lavoro più pulito.

Ma NON C'E’ una prescrizione, né un consiglio, nè una raccomandazione normativa che indichi di metterli sempre e comunque.





Dovete capire che finchè continuerete ad andare avanti con il sentito dire, non vi evolverete mai.

Nessuno sta dicendo che non sia giusto mettere il generale del quadro, o le protezioni/sezionamento degli SPD o i puntalini.
Quello che sto dicendo è di non affermare che sono cose prescritte per norma, perché non è così.

La maggior parte degli elettricisti non l’ha nemmeno mai letta una norma.

Al limite qualcuno ha letto qualche stronzata o ha fatto qualche corso messo in giro da chi ha interesse a dire determinate cose, tipo i produttori di materiale e coloro ad essi affiliati che vi raccontano le loro frottole per vendervi qualche dispositivo…

 

_________

 

Quella sopra è stata la mia gentile risposta data sul post fatto nel mio gruppo Facebook.

Di seguito riporto i commenti che sono fioccati dagli altri installatori che ne fanno parte. 

 

Giovanni

Mmm. Mi dispiace per l’autore del post.

Dalla, sempre perfetta, risposta di Alessio dovrebbe capire che prima di giudicare “sedicente collega..” è meglio studiare.

Le brutte figure si possono facilmente risparmiare semplicemente con un poco di umiltà.

 

Cristiano

Alessio Piamonti che dire...solo ed immensamente grazie per indicarci sempre l'uscita dai labirinti normativi

 

Luca

Mi vengono in mente le 10P della saggezza:

Prima

Pensa

Poi

Parla

Perché

Parole

Poco

Pensate

Portano

Pene

 

Mauro

Purtroppo uno dei tanti pieni di sé stesso (di nulla) il classico esempio molto diffuso dell'elettricista tipo il quale una volta che ha imparato dagli altri e studiato per sentito dire e per luoghi comuni si permette di denigrare il lavoro e la missione di persone che come te Enrico si fanno un mazzo tutti i santi giorni con sacrificio e dedizione ... Purtroppo elementi come questo tale c'è ne sono fin troppi, questi soggetti li vedo come delle metastasi che formano un vero e proprio cancro che minaccia di uccidere la nostra categoria, pertanto abbiamo l'obbligo morale di combattere cotanta ignoranza e arroganza che causa tanto male alla nostra categoria. Un caro saluto Enrico. Con sincera stima. A.M.

 

Enrico

Ciao XXXXX

Vedo che dopo essere intervenuto sulla mia pagina con la tipica saccenza di chi in realtà le cose non le studia ma va per il solito sentito dire, dopo che ti ho educatamente risposto chiedendoti un riferimento normativo a supporto di ciò che affermi, riferimento non pervenuto perché inesistente, hai in compenso tirato in ballo ulteriori presunte mie mancanze riguardo scaricatori ecc...

Ti ho dato ulteriori risposte, e chiesto di indicarmi ulteriori riferimenti. Non pervenuti.

Un consiglio hai seguito, almeno quello, di venire qui a verificare come stanno le cose.

Te l'ho dato educatamente, con rispetto, anche se d'impulso le persone come te, che sulle pagine della gente che lavora ci vanno per rompere le balle le fulminerei....

Ma ho preferito mantenere un tono professionale, perché questo cerco di fare trasparire verso i miei clienti: professionalità.

Sei venuto qui a chiedere, ma lo hai fatto ancora con spavalderia, io per te sono un "sedicente collega".... Non sai le cose ma ti senti così sicuro di te stesso.

Per tua informazione io non uso praticamente mai differenziali puri, e quando lo faccio sono sempre protetti adeguatamente. Ti sfido a tirare fuori una foto di un mio quadro che contraddica questo, o che mostri uno scaricatore non adeguatamente protetto.

Detto ciò, se sei un uomo, mi aspetto quanto meno le scuse sulla mia pagina, laddove non hai avuto il minimo scrupolo ad intervenire per il solo piacere di screditare un collega (ah no, sedicente..) che se permetti, si fa un culo come una casa per tenersi aggiornato, e cerca di fare passare un'immagine professionale.

Dimostra almeno di avere le palle di ammettere un errore, ed io le scuse le accetto volentieri.

Oppure la strada più semplice è quella di scomparire nel nulla....

Vediamo cosa decidi di fare.

Buon weekend.

 

 ________

 

Dopo aver fatto questa figura di merda, ho scoperto la pagina del "sedicente collega" a cui XXXXX ha fatto i commenti a gamba tesa.

Purtroppo, invece di scusarsi, ha continuato a rompere le balle pur non avendo ragione.

Pertanto ho commentato come segue:

 

Dopo aver spiegato al tipo il perchè stava sbagliando e perchè andava avanti con il sentito dire, non si è degnato di rispondere qui.

Cos'ha fatto il fenomeno? Ha continuato a rompere le balle all'elettricista Enrico sulla sua pagina aziendale con cui si pubblicizza.

Questa cosa è inaccettabile.

Ok che uno possa non sapere le cose, ma una volta che gli vengono spiegate, se continua a perseverare con il sentito dire e soprattutto se rompe le balle gratuitamente agli altri installatori professionisti, non può stare qui.

Per questo il tirafili XXXXX viene immediatamente sbattuto fuori dal gruppo con ban a vita che significa che non potrà nemmeno vedere che questo gruppo esiste.

Ti devi solo vergognare per il tuo comportamento.


Ti è sembrata interessante questa risposta? Condividila:

Vuoi essere avvisato quando l'esperto risponde a una delle vostre domande?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche